Che Cosa Sai REALMENTE su CAM e ECOLABEL? Scopri Come Cambia il Servizio di Pulizia


 

I CAM sono dei criteri ambientali minimi definiti da due decreti ministeriali, i quali sono regolati dal GPP cioè dal Piano d’Azione Nazionale. Ecolabel è una certificazione ambientale facoltativa, che possiamo trovare su prodotti o servizi. Anche i prodotti e i servizi di pulizia professionale sono interessati da questi aspetti ecologici.  

 

L’altra sera Vittorio mi telefona e mi chiede informazioni sui CAM. Vuole partecipare a un bando pubblico per il servizio di pulizia e nell’offerta tecnica vengono richiesti prodotti e attrezzature che siano conformi ai CAM, preferibilmente certificati Ecolabel. 

Oltre ad aiutarlo nella scelta dei prodotti, attrezzature e macchine, abbiamo approfondito questa tematica che interessa molto da vicino il settore delle pulizie.

L’aspetto ecologico e l’impatto ambientale è un modo di operare sempre più richiesto per chi fa pulizia, non solo nell’ambito pubblico ma anche nel settore privato.  

> Cosa sono i CAM-GPP? 

GPP: Green Public Procurement è uno strumento che vuole favorire un mercato di prodotti e servizi a ridotto impatto ambientale. Si tratta di un’indicazione europea che invita a sviluppare una politica integrata dei prodotti, tenendo presente il concetto di ciclo di vita ambientale. 

In Italia è stato concretizzato con il PAN – Piano d’Azione Nazionale –  che ha previsto l’adozione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) per ogni categoria di prodotti, servizi e lavori acquistati  dalla Pubblica Amministrazione, compresi i prodotti e servizi di pulizia. 

CAM: Criteri Ambientali Minimi. Sono definiti da due decreti ministeriali

  • 24 maggio 2012per prodotti e servizi di pulizia in ambito civile;
  • 9 novembre 2016per prodotti e servizi di pulizia in ambito ospedaliero.

Indicano una serie di requisiti da rispettare per fornire prodotti, servizi considerati sufficientemente ecologici per gli appalti e gare della pubblica amministrazione.

> Cos’è Ecolabel? 

ECOLABEL è un marchio di qualità ambientale dell’Unione Europea. Premia i prodotti e i servizi migliori per l’ambiente e con buoni standard prestazionali. I criteri si focalizzano su:

  • prestazioni (efficienza, durata, etc); 
  • composizione (materiali usati e contenuto di determinate sostanze);  
  • processo produttivo (efficienza ambientale del processo, impiego di determinate sostanze);
  • fine vita del prodotto (recuperabilità, riciclabilità e disassemblaggio).

Nel nostro settore, troviamo già molti prodotti e attrezzature che sono conformi al decreto CAM o sono certificati Ecolabel. 

> Chi Chiede i CAM per il Servizio di Pulizia? 

Se sei un’impresa di pulizia e vuoi partecipare ad una gara o appalto, devi elaborare un’offerta tecnica che rientra nella direttiva CAM-GPP, elencando prodotti, attrezzature e macchine  conformi ai CAM. Nella Pubblica Amministrazione sono obbligatori da maggio 2017. 

Per il settore privato sono facoltativi, ma già  alcune realtà industriali medio grandi richiedono alle imprese di pulizia di presentare offerte che si rifanno ai Criteri Ambientali Minimi.

Anche tu puoi fare la differenza e già iniziare a portare una sensibilità ecologica. Quando fai un preventivo non presentare solo una pagina con i costi, scrivi dei contenuti su come realizzeresti il tuo intervento di pulizia, inserisci i prodotti, attrezzature e metodi che usi, sottolineando quelli CAM o ECOLABEL. Di sicuro in questo modo ti fai riconoscere e ti differenzi rispetto alla concorrenza.

> La mia opinione su tutto questo? 

Credo che queste politiche non siano solo una sensibilità passeggera ma un nuovo modo di pensare e agire. In tutto questo vedo una possibilità di trasformare qualitativamente questo nostro lavoro di professionisti del pulito.

Se le amministrazioni pubbliche iniziano a prendere in considerazione non solo il prezzo più basso, ma anche le caratteristiche qualitative, siamo davvero su una buona strada. 

All’orizzonte c’è un’altra novità molto interessante in ambito europeo. E’ in fase di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale la procedura per l’attribuzione della certificazione ECOLABEL per il servizio di pulizia. Un nuovo modo di agire, dove i 7 criteri obbligatori e 12 opzionali tracciano la linea che esalta la qualità del servizio di pulizia professionale. 

Vuoi sviluppare un sistema di pulizia in linea con i criteri CAM?   Scopri il servizio creato apposta per TE.

A presto! 

The following two tabs change content below.
Aiuto imprenditori e professionisti del pulito a creare valore e generare cultura al proprio lavoro. Fondatore di soluzioniperpulire.it collaboro con varie realtà per diffondere l'importanza delle pulizie professionali come strumento di prevenzione e salute delle persone.

1 commento su “Che Cosa Sai REALMENTE su CAM e ECOLABEL? Scopri Come Cambia il Servizio di Pulizia”

  1. Pingback: Come Fare le Pulizie Ecologiche? Ecco 5 Segreti che Devi Assolutamente Sapere sui Detergenti di Origine Vegetale – SOLUZIONI PER PULIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *