Acqua potabile, igiene e pulizia nelle scuole. Rapporto UNICEF 2018

Avere acqua potabile, servizi igienici e degli strumenti per la pulizia non è sempre così scontato. Il rapporto UNICEF mette in evidenza che in alcune scuole del mondo non è possibile usufruire di acqua potabile e servizi igienici. Qui il rapporto completo.

Ascolta la nota vocale sul canale Telegram di Soluzioni per Pulire >>> ACCEDI AL CANALE TELEGRAM

Obiettivi e situazione attuale

L’obiettivo è di portare nel 2030 in tutte le scuole acqua potabile e servizi igienici. E’ stato verificato che questi servizi migliorano l’istruzione e l’apprendimento, creando un ambiente sicuro, inclusivo e pulito.

Acqua potabile. Questo servizio aumenta l’accesso all’istruzione e migliora l’apprendimento, perché si sconfigge il problema della disidratazione dei ragazzi. Inoltre si migliora l’igiene personale e ambientale, creando luoghi e spazi più puliti. Ad oggi il 69% ha accesso all’acqua potabile, il 12% ha impianti per erogare acqua potabile ma non è disponibile, il 19% non ha alcun accesso. 

Igiene. I servizi igienici quando sono disponibili migliorano l’accesso alla struttura e l’apprendimento, specialmente nelle ragazze. Però il 23% non ha ancora la possibilità di avere di veri e propri bagni, se non di latrine in fosse comuni o secchi. 

Lavaggio delle mani. E’ in servizio che migliora la salute dei bambini ma nel mondo ci sono ancora 850 milioni di studenti che non hanno accesso a impianti di lavaggio con acqua e sapone. 

A presto! 

The following two tabs change content below.
Aiuto imprenditori e professionisti del pulito a creare valore e generare cultura al proprio lavoro. Fondatore di soluzioniperpulire.it collaboro con varie realtà per diffondere l'importanza delle pulizie professionali come strumento di prevenzione e salute delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *